www.dolcepiemonte.com

www.dolcepiemonte.com
Sté tacà e caté da ca.

CANNELLONI DI ZUCCA E PANCETTA

I cannelloni di zucca e pancetta sono una ricetta molto saporita, un piatto tipicamente autunnale quando si trovano delle ottime zucche fresche. Un piatto tipico della cucina italiana tradizionale.

cannelloni zucca e pancetta


INGREDIENTI PER 4 PERSONE

400 gr di cannelloni secchi
200 gr di ricotta
100 gr di pancetta
100 gr di besciamella
1\2 litro di brodo
700 gr di polpa di zucca
50 gr di parmigiano
50  gr di pecorino
1 cipolla
rosmarino
noce moscata
olio extravergine d'oliva

PROCEDIMENTO

Pulire e tagliare a cubettoni la zucca, tagliare a cubetti la pancetta.

Tagliare la cipolla in joulienne e farla imbiondire in padella con l'olio extravergine d'oliva, unire i cubetti di pancetta, farla rosolare. Aggiungere la zucca e il brodo e lasciare cuocere per circa 15 minuti.

Togliere dal fuoco e aggiungere la ricotta,la besciamella, la noce moscata e metà del parmigiano e del pecorino grattugiati e mescolare bene.

Riempire i cannelloni con il composto di zucca e pancetta e sistemarli su una teglia da forno unta con olio.



Ricoprirli con il restante composto di zucca e pancetta e con il restante formaggio grattugiato.

Infornare a 180°C per 20 minuti e servire ben caldi.

CROSTATA DI MELE ALLE NOCCIOLE

La crostata di mele alle nocciole è una versione un po' particolare della classica torta di mele. Una ricetta che sposa la pasta frolla con con le nocciole e la affianca ad una crema pasticcera per esaltare il sapore delle mele.



INGREDIENTI PER 6 PERSONE:

300 gr farina bianca tipo "00"
120 gr di zucchero
120 gr di burro
50 gr di nocciole
1 uovo
1\2 bustina di lievito per torte
1\2 limone
5 mele rosse 
sale

PER LA CREMA PASTICCERA
1 tuorlo
1 uovo
80 gr di zucchero
30 gr di farina bianca tipo "00"
250 ml di latte
cannella

PROCEDIMENTO

Tritare le nocciole insieme allo zucchero con il mixer (lo zucchero serve per non perdere l'olio di nocciole). Unire le nocciole tritate alla farina e al lievito. Formare una corona sul tavolo e aggiungere il burro precedentemente ammorbidito, l'uovo, la buccia del limone grattugiata e un pizzico di sale.

Impastare velocemente per evitare di sciogliere il burro (il tutto andrebbe fatto su di un piano di marmo che aiuta a mantenere bassa la temperatura dell'impasto). Coprire la pasta frolla alle nocciole con un panno e mettere a riposare in frigo per circa 20 minuti.

Preparare la crema pasticcera, far scaldare il latte in una pentola capiente. A parte sbattere il tuorlo e l'uovo intero con lo zucchero, unire la farina. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo versarlo nel latte portato ad ebollizione. Lasciar cuocere per una decina di minuti mescolando con la frusta. Quindi lasciar raffreddare la crema pasticcera mescolando ogni tanto per evitare la formazione di grumi.



Stendere la pasta frolla alle nocciole e ricoprire una teglia da forno. 
Pelare e tagliare a cubetti 2 mele e aggiungerle alla crema pasticcera. Farcire la base della crostata.



Tagliare a fettine sottile le mele restanti e disporle sulla torta in modo da formare un disegno regolare.

Cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 minuti.
Sfornare e lasciare intiepidire.



TIMBALLO DI RISO ALLA ZUCCA CON FONTINA E SPECK

L'autunno è il momento delle zucche, cosa c'è di meglio allora di un bel risotto con una zucca fresca? Questa ricetta del timballo di riso alla zucca con fontina e speck è un'idea buonissima per realizzare un piatto unico gustoso e ricco.



Ingredienti per 4 persone

300gr riso 
230gr fontina
220gr zucca già nettata
150gr speck
25gr cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 litro di brodo vegetale
2 noci di burro + 1 per mantecare
rosmarino tritato
sale
peperoncino



PROCEDIMENTO
Tagliare la zucca a cubetti piccolini. Tritare la cipolla e metterla in una padella capiente con il peperoncino e il burro rosolare leggermente quindi aggiungere la zucca e far cuocere. 

Quando l'acqua di cottura sarà evaporata bagnare il vino bianco e lasciare sfumare. 

Versare il riso nella padella e lasciarlo sbiancare per pochi minuti .

 Aggiungere il brodo e lasciarlo evaporare lentamente mescolando di tanto in tanto fino a cottura ultimata. 

Togliere dal fuoco, aggiungere una noce di burro e salare.

Rivestire una teglia con le fette di speck disposte a raggiera. Tagliare la fontina a cubetti e aggiungerla al riso.

Versare il riso nella teglia. Ripiegare le fette di speck sul riso. Infornare in forno preriscaldato a 200°C per 10 minuti. Passare a forno ventilato e cuocere per altri 10 minuti.

A questo punto potete sfornare il timballo di riso alla zucca con fontina e speck e lasciarlo raffreddare leggermente perchè si compatti meglio, quindi lo potete capovolgere, tagliare e servire. Buon appetito.

Le ricette migliori e i sapori più veri li trovate solo su ricette-mania.blogspot.it seguiteci regolarmente per scoprire la vera cucina.

RISOTTO ALLE ORTICHE E NOCI

Cosa fare in una giornata piovosa di primavera?

Per vincere la noia ho pensato di andare a raccogliere un po' di ortiche. Quelle primaverili sono le migliori perchè più tenere e saporite.



Cosa c'é di meglio che preparare una ricetta di un risotto quando piove?
Quindi se avete voglia armatevi di guanti e cappello e uscite a raccogliere qualche ortica per preparare il risotto ortiche e noci.



INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
350 gr di riso carnaroli,
100 gr c.a. di foglie d'ortica
2 cucchiai di olio evo,
1 cipolla,
mezzo litro di brodo vegetale,
vino bianco secco,
50 gr di noci
una noce di burro,
30 gr di Parmigiano reggiano

PROCEDIMENTO
Lavare molto bene le foglie di ortica. Tritarle con il coltello. Pelare le noci e tritarle grossolanamente.



Tritare una cipolla e farla rosolare in padella con abbondante olio d'oliva extra vergine, aggiungere il riso e lasciare rosolare.

Bagnare con il vino bianco, quando il vino sarà completamente evaporato bagnare il riso con il brodo. A metà cottura aggiungere il trito di ortiche e le noci.

Mantecare il riso con il Parmigiano grattugiato e il burro e servire ben caldo.

Il risotto alle ortiche e noci è anche un ottimo piatto vegetariano visto che in questa ricetta lo preparo con il brodo vegetale che è più delicato e si sposa meglio con il sapore leggero delle ortiche.

Le ricette migliori e i sapori più veri li trovate solo su ricette-mania.blogspot.it seguiteci regolarmente per scoprire la vera cucina.

FLAN CON FONDUTA AL GORGONZOLA

Oggi posto una ricetta che può essere usata come contorno ma anche e soprattutto come piatto unico. Il flan con fonduta al gorgonzola è una ricetta che colpisce molto anche l'occhio. Consigliamo di utilizzare patate a pasta bianca che sono più asciutte e farinose perchè ricche di amido.

Il gorgonzola è un formaggio dal sapore forte che da un gusto tutto particolare a questo piatto.



INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Patate n 6 (c.a. 500 gr)
uova n 4
latte 125 ml
Parmigiano Reggiano grattugiato 60 gr
gorgonzola 120 gr
timo
burro 40 gr
noce moscata
sale
pepe

PROCEDIMENTO

Lessare 3 patate in abbondante acqua salata con la buccia, quindi pelarle e schiacciarle.

Amalgamare al purè 100 ml di latte, le uova, il parmigiano, sale, pepe e una grattata di noce moscata.

Pelare le altre 3 patate a crudo e tagliarle a fettine sottili . Farle dorare in una padella con metà dal burro.

Rivestire 4 pirottini da forno monodose con le fette di patate, sistemarli su una teglia da forno quindi riempire i pirottini con il composto di purè. Cuocere in forno a 170°C per 25\30 minuti.

Tagliare il formaggio Gorgonzola a cubetti, metterli in un pentolino con i restanti burro e latte e farlo sciogliere a fuoco molto lento o a bagno maria.

Sformare i flan impiattare e dressare con la fonduta al Gorgonzola servendo ben caldi.

Le patate sono assolute protagoniste di tantissime ricette, importante è scegliere le patate giuste per le diverse ricette. Questi flan con fonduta al Gorgonzola  sono un'idea originale per utilizzare le patate.

Le ricette migliori e i sapori più veri li trovate solo su ricette-mania.blogspot.it seguiteci regolarmente per scoprire la vera cucina.

OSSIBUCHI ALLA SENAPE E BIRRA

Gli ossibuchi sono ricavati dallo stinco del vitello, e sono buonissimi perchè permettono di gustare non solo la carne intorno ma anche il midollo all'interno dell'osso.




Avevo già postato una ricetta per preparare gli ossibuchi che trovate qui: http://ricette-mania.blogspot.it/2010/12/ossibuchi-alla-milanese.html è una delle ricette più tradizionali della cucina italiana, mentre questa che pubblico oggi degli ossibuchi alla senape e birra è una gustosa variazione.



INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 ossibuchi da c.a. 250 gr ognuno
1 cipolla
100 gr senape
rosmarino
salvia
alloro
250 ml di birra
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

PREPARAZIONE

Adagiare gli ossibuchi in una terrina e cospargerli con la senape, il rosmarino, l'alloro e la salvia. Tagliare la cipolla in strisciolina sottili (joulienne) e metterle sopra gli ossibuchi con un filo d'olio. Bagnare con la birra e lasciare marinare per circa un'ora.

Scolare gli ossibuchi mettendo da parte la salsina della marinata. Mettere gli ossibuchi in una pirofila con un po' d'olio salare e pepare.

Cuocere in forno a 160°C per 2 ore, bagnare con la salsina della marinata.

Se gli ossibuchi si asciugano troppo coprire con della carta stagnola.

Servire gli ossibuchi alla senape e birra ben caldi.

ZUPPA DI VONGOLE

Era da un po' che non postavo ricette di pesce, ed eccovi una zuppetta tutta da gustare. La zuppa di vongole è una ricetta facile da preparare ma con un grande sapore e molto calorica, buon appetito!


INGREDIENTI per 4 persone
400 gr fagioli bianchi secchi (lasciati ammollare la sera prima)
600 gr vongole pulite
3 cipolle
3 carote
2 ciuffi di prezzemolo
alloro
1 cucchiaino di zafferano
1 cucchiaino di paprica
1 bicchiere di vino bianco secco
mezzo peperoncino
6 spicchi d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale

PROCEDIMENTO

Pulire e tagliare le carote a cubettini, tagliare 2 cipolle a metà, pulire 4 spicchi d'aglio e mettere le verdure insieme ai fagioli, al prezzemolo e all'alloro in una pentola coprendo con acqua. Lasciar cuocere per 90 minuti.

Tritare la cipolla rimasta e farla rosolare in padella con l'olio extravergine d'oliva e gli spicchi d'aglio. Unire le vongole e cuocere con un coperchio finché le conchiglie non si aprono.

Bagnare le vongole con il vino bianco secco, aggiungere la paprika, il peperoncino e il prezzemolo rimasto tritato. Togliere il guscio alle vongole lasciandone qualcuna per la guarnizione.

Aggiungere ai fagioli cotti con le verdure le vongole, lo zafferano per colorare la zuppa e lasciate insaporire per circa 10 minuti e servite ben caldo.

Le ricette migliori e i sapori più veri li trovate solo su ricette-mania.blogspot.it seguiteci regolarmente per scoprire la vera cucina.